+39 095 723 29 90   Via S.G. La Rena, 30b - 95100 Catania

Campagna agrumicola 2016/2017, disposizioni

Spett. le Azienda,
L’avvio della commercializzazione della “Arancia Rossa di Sicilia IGP” è ormai imminente.L’augurio è che questa nuova campagna possa essere favorevole per la filiera agrumicola ed affermare in via definitiva l’eccellenza che esprimiamo.L’Assemblea Ordinaria dei soci del 22/11/2016 ed il Cda del 13/12/2016 hanno stabilito delle novità rispetto alla commercializzazione.Per tale motivo Vi chiediamo di leggere attentamente la presente e rispettarne i contenuti: 


AVVIO DELLA COMMERCIALIZZIONE DELL’ARANCIA ROSSA DI SICILIA IGP 


Il Cda nella seduta del 13/12/2016 ha approvato la seguente delibera che fissa le date di avvio della commercializzazione per questa campagna 2016/2017:Il Cda, dopo una ampia e approfondita discussione, tenuto conto delle richieste pervenute dai soci produttori e confezionatori, contemplate con la necessità che un avvio troppo prematuro possa consentire l’immissione sul mercato di prodotto IGP arancia rossa di Sicilia, senza che lo stesso ne abbia del tutto i requisiti, all’unanimità di voto dei presentiDELIBERA
-Prendere atto che effettivamente l’attuale stagione agrumicola presenta le caratteristiche che sembrano determinare un anticipo nei tempi di maturazione e di pigmentazione delle varietà di arancia rossa di Sicilia (Tarocco, Moro e Sanguinello
-Stabilire, in linea con quanto assunto negli anni precedenti, le date per l’avvio della commercializzazione dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP e precisamente:


 a)27 dicembre 2016 per le Arance Moro
b)29 dicembre 2016 per le Arance Tarocco
c)10 febbraio 2017 per le Arance Sanguinello


-Ribadire che, comunque, il prodotto per essere immesso al consumo deve rispondere alle caratteristiche previste dall’articolo 6 del Disciplinare di Produzione e che prodotto immesso al consumo in violazione del citato articolo, anche se successivamente alle date sopra indicate, non è ovviamente conforme al disciplinare di produzione e soggetto pertanto alle sanzioni previste dal D.L. 297/04;
-Dare mandato al Presidente di autorizzare, in uno con l’Organismo di Controllo Check Fruit, eventuali operatori che dovessero fare richiesta di anticipazione della commercializzazione rispetto alle date sopra indicate, a condizione che vengano acquisite le analisi di laboratori indipendenti e qualificati e che il prodotto pertanto risulti avere raggiunto già i requisiti previsti dall’articolo 6 del Disciplinare di Produzione;
-Dare mandato agli agenti vigilatori del Consorzio di attivare il Piano dei Controlli, approvato dal Cda, per garantire una corretta commercializzazione nel rispetto in primo luogo dei consumatori finali, ma anche della stessa categoria di produttori e confezionatori, nell’interesse del Consorzio e dei consorziati.
 PACKAGING
L’Assemblea Ordinaria del 22 novembre 2016 ha deliberato all’unanimità dei presenti: Dopo una intensa discussione, l’Assemblea dei Soci, all’unanimità di voto dei presenti
 DELIBERA
 – confermare la Delibera dell’Assemblea Ordinaria dei soci del 4 aprile 2016 con la quale è stato stabilito che la commercializzazione per la campagna 2016/2017 avvenga nel rispetto dell’articolo 7 del Disciplinare di Produzione e in particolare:La commercializzazione per la campagna 2016/2017 per i soci consorziati e/o inseriti nel sistema dei controlli avverrà nel rispetto degli articoli 6 e 7 del Disciplinare di Produzione.
 L’Arancia Rossa di Sicilia, varietà Tarocco calibro 5, varietà Moro e Sanguinello calibro 6, può essere immessa al consumo solo con il logo della Indicazione Geografica Protetta Arancia Rossa di Sicilia IGP, figurante su almeno l’80% dei frutti e confezionata nel rispetto delle norme generali e metrologiche del commercio ortofrutticolo.”
 L’Arancia Rossa di Sicilia di calibro compreso tra il calibro minimo previsto per le singole varietà ed il calibro 10, confezionate in retine e prive di bollinatura, è ammessa alla vendita al consumatore finale purché riporti in etichetta, oltre alle indicazioni previste dal disciplinare di produzione, “da destinare esclusivamente alla trasformazione in succhi e spremute ai sensi del disciplinare di produzione dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP, approvato con Regolamento di esecuzione (UE) n. 1117 della Commissione”, giusta nota del MIPAAF del 24/09/2014 n. 17889.
 In ogni caso sulle confezioni o sugli imballaggi ivi comprese le retine e gli imballaggi similari, deve figurare in caratteri chiari, indelebili e nettamente distinguibili e da ogni altra scritta la denominazione “Arancia Rossa di Sicilia” immediatamente seguita dalla indicazione varietale (Tarocco, Moro o Sanguinello). Nello spazio sottostante deve comparire la menzione “indicazione geografica protetta”. Inoltre devono essere presenti il logo dell’UE Indicazione Geografica Protetta ed il logo Arancia Rossa di Sicilia IGP.
 E’ tuttavia consentito l’utilizzo di indicazioni che facciano riferimento a nomi o Ragioni sociali o marchi privati, purché non abbiano significato laudativo e non siano tali da trarre in inganno l’acquirente; nonché l’eventuale nome di aziende o di aranceti dai quali effettivamente provengono le arance.
 Debbono inoltre comparire gli elementi atti ad individuare nome, ragione sociale ed indirizzo del confezionatore, peso lordo all’origine. E’ facoltativa la settimana di raccolta.
 E’ consentito l’uso del packaging unico “Arancia Rossa di Sicilia IGP”, nelle varie misure già approvate dal Cda del Consorzio, che possono essere ancora ampliate, secondo le eventuali esigenze che dovessero emergere dalla necessità di facilitare la commercializzazione del prodotto certificato;
 L’uso del packaging unico è consentito a seguito di richiesta e/o comunicazione di conferma, avanzata dalla singola azienda confezionatrice e/o dal produttore interessato alla vendita diretta.I confezionatori e i produttori che effettuano vendita diretta, inseriti nel sistema dei controlli, dovranno sottoporre le confezioni, le etichette, le bandine, l’eventuale richiesta di bollini e ogni altro materiale utilizzato per la presentazione del prodotto IGP al Consorzio di Tutela per la verifica della conformità e il rilascio della relativa autorizzazione.
 I confezionatori e i produttori che effettuano vendita diretta inoltre hanno l’obbligo di comunicare l’avvio delle attività di commercializzazione della ”Arancia Rossa di Sicilia IGP” al Consorzio di Tutela e all’Organismo di Controllo Check Fruit.Altresì ogni mese dovrà essere comunicato la quantità di prodotto IGP acquistato e la quantità di prodotto venduto sempre come IGP nel mese precedente.Si rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento.Buon lavoro a tutti.
Si allega:
-Moduli richiesta bollini
-Etichetta in bianco per la tracciabilità